Si è svolto lo scorso fine settimana a Bologna il primo Startup Weekend italiano di sole donne. Noi delle GGD Brescia non potevamo farci scappare questa opportunità che si sposa alla perfezione con  tutti i valori fondanti del nostro gruppo.

Startup weekend è una competizione per startup che in Italia ha già visto varie edizioni. Si tratta di un fine settimana durante il quale imprenditori o aspiranti tali scoprono se le proprie idee d’impresa sono valide e realizzabili, impostandone concretamente la prima realizzazione con un team.

A rappresentare Brescia c’ero io, Giulia, new entry del team GGD.

Da qualche anno ormai mi ronzava in testa un’idea e non aspettavo altro che un’occasione come questa. Sono partita alla volta della città emiliana con Nicole, ex compagna di università. Desideravamo innanzitutto conoscere altre persone appassionate di digitale ed imparare da chi ha più esperienza.

Come tutti avevano preannunciato, l’esperienza è stata unica, impegnativa, devastante e divertente: 15 ore di lavoro al giorno, 40 ragazze in gara per dimostrare che la loro idea era vincente, 1 edificio per 3 giorni di super accelerazione.

Ma… Questo post non vuole essere un racconto dei tre giorni eccezionali  che ho appena vissuto. Il  mio consiglio principale, se si vuole partecipare ad una di queste iniziative, è di non scoprire tutti i dettagli del programma, ma buttarsi nel gioco lasciandosi guidare dai coach e dal team.

Perciò se hai un’idea e vuoi partecipare ad uno startup weekend, ecco le regole che ti consiglio di seguire:

  • preparati ed esporre la tua idea in 60 secondi.
  • scegli con cura la location dell’evento. Meglio una città che non conosci, avrai più opportunità di conoscere nuova gente.
  • ascolta tutti i consigli che ti vengono dati, anche i più assurdi e cerca di risolvere tutte le criticità o debolezze che vengono contestate al tuo progetto.
  • bevi tanta acqua: il cibo non sarà un granchè (ma tanto non avrai fame), mentre l’acqua ti manterrà in vita.
  • porta con te tanti biglietti da visita (50 potrebbero bastare).
  • presuntuosa no, ma determinata tantissimo.
  • non ha senso partecipare ad un secondo startup weekend, goditi il presente.

Durante questi tre giorni vedi la tua idea morire e rinascere molte volte, ma ad ogni ora che passa la determinazione sale e l’orgoglio ti spinge a difendere il tuo progetto da tutti gli attacchi. Solo allora ti rendi conto che questa è una gara e tu potresti vincere.

Il progetto con cui ho partecipato al primo women startup weekend italiano è Yap! e grazie ai coach e al team… siamo arrivati primi!!!

Sei curioso di scoprire di cosa si tratta? Ecco la presentazione: