Se dovessimo valutare la Sharing Economy sulla base della riuscita della #GGDBrescia4… diremmo che è un modello che funziona davvero alla grande :)

Insomma una Girl Geek Dinner non è certo rappresentativa di un trend economico su scala globale, ma nel suo piccolo ha dimostrato che con un po’ di impegno da parte di tutti (e con l’aiuto della rete!) il risultato può essere addirittura sorprendente.

Un grazie va quindi a tutti voi che avete partecipato attivamente e calorosamente alla riuscita della serata.

Un grazie va agli speaker che hanno dato spessore agli approfondimenti, dandoci tanti punti di vista sul tema e tanti, tanti spunti su cui riflettere: grazie quindi ad Alessandra Farabegoli per la sua lucida analisi (ché non è tutto un peaceandlove!) , a Sarah Roy e a tutto il team di Airbnb, a Ivana Pais e alla sua simpatia, a Serena Danna nelle (s)comode vesti di “avvocato del diavolo” e infine al “piccolo principe” Luca Sartoni.

Un grazie agli sponsor che hanno reso possibile la serata: Ecoeurovet che ha contribuito con piatti, posate, bicchieri, tovaglioli e contenitori take away alla riuscita del buffet, Piccolo Vegs For Pots che ha dato ad ognuno la possibilità di cimentarsi in un piccolo orto domestico, Hoepli che ha messo a disposizione diverse copie del libro “Collaboriamo!” di Marta Mainieri.

Un grazie va a Talent Garden e all’ospitalità dei suoi abitanti, in particolare a Cristina che è stata preziosa.

Un grazie a Flaminia e Nicol, le nostre aiutanti sempre disponibili e bravissime.

Un grazie (stragrazie!) va infine a Milo Soardi, ideatrice del tema della serata e che purtroppo non ha potuto assistere al suo successo: ci sei mancata :)

A presto!